A ricevere il Premio San Fele d’Oro sarà Nicola Canonico, affermato attore italiano, apprezzato da registi come Carlo Verdone e Marco Risi e ha lavorato con Nancy Brilli, Virna Lisi, Diego Abatantuono e Giancarlo Giannini. Canonico comincia i suoi studi di recitazione presso l’Accademia Maxima Film di Napoli, quindi si trasferisce a Roma dove continua la sua formazione presso il Duse. Nel 2003 il debutto in teatro in Yerma di Federico García Lorca, quindi Incidente a Vichy di Arthur Miller e La bottega dell’orefice di Karol Wojtyła. Si laurea in Economia e Commercio e nel 2006 esordisce nel cinema con il film Il mio miglior nemico di Carlo Verdone, cui fa seguito Viva Franconi di Luca Verdone. Interpreta il ruolo di Igor nella terza stagione della serie televisiva Orgoglio, in onda su Rai Uno e, dopo la partecipazione al reality show L’isola dei famosi, dove si classifica al terzo posto, appare su Canale 5 nelle miniserie Donne sbagliate, con la regia di Monica Vullo e con Virna Lisi e Nancy Brilli, e nella seconda stagione de Il giudice Mastrangelo, regia di Enrico Oldoini, con Diego Abatantuono. E’ poi protagonista del medio-metraggio Attimi di fuga, regia di Umberto Innocenzi, con Giancarlo Giannini. È poi di nuovo sul grande schermo con tre film: Maradona – La mano de Dios, regia di Marco Risi, Il Decamerone, regia di David Leland, e Milano Palermo – Il ritorno, regia di Claudio Fragasso. Nel 2010 si alterna fra teatro e cinema: per il teatro Non lo dico a nessuno, regia Luca Monti, Un uomo da record, regia di Luca Monti e Che faccia faccio?, regia di Marco Falaguasta. Per il cinema L’Ultima Spiaggia di Gianluca Ansanelli, Teresa Mancaniello – Sui passi dell’Amore di Pino Tordiglione e Il Tempo delle Mimose, come protagonista, per la regia di Marco Bracco. Nel 2013 produce con la sua Good Mood lo spettacolo “Una volta nella vita” con la regia di Luigi Russo e poi torna sul set per la fiction di Rai Uno “Il Restauratore 2” con Lando Buzzanca. Quindi di nuovo a teatro come produttore e attore con la commedia “Due Cuori e una caparra… finché mutuo non ci separi” per la regia di Valentina Fratini riscontrando uno strepitoso successo. Nel 2014 inaugura il Teatro Biancardi di Avella (provincia di Avellino) dove è Direttore Artistico e continua la sua ascesa come produttore e attore ottenendo un grande successo con la commedia “Una bugia tira l’altra” diretta da Luigi Russo con Nathaly Caldonazzo e Gianni Ferreri. Nel 2015 porta in scena al Teatro della Cometa di Roma la commedia teatrale “3 papà per un bebè”: le due ultime commedie hanno fatto una lunga tournèe e vantano più di 100 repliche ciascuna. Ritorna in TV nella fiction “Le Tre Rose di Eva 4” su Canale 5 in diversi episodi e nel 2017 e nel 2018 per la prima volta solo come produttore produce l’amico e artista Mario Zamma in “Sbussolati”. Nel 2019 partirà nuovo progetto Call Center 3.0 al teatro dei Servi di Roma, una co-produzione con la Problem Solving.

 

Il Comune di San Fele ha deciso di premiare Nicola Canonico per la sua brillante carriera e per sottolineare come oggi il mondo dello spettacolo italiano sia in grado di valorizzare i giovani che, attraverso un serio percorso di formazione, riescono ad emergere in maniera importante facendosi apprezzare ed amare dal grande pubblico del piccolo e grande schermo.

Please follow and like us:
error